ebcconsulting

IL VALORE DEL TEATRODIMPRESA

Strumento ideale per responsabilizzare i collaboratori in merito al risparmio dei costi aziendali ed all’aumento dell’efficienza

 

 

teatrodimpresa

 

Cos’è il Teatrodimpresa?

Il teatro d'impresa fa la sua comparsa in Italia nel 1997 - è l’applicazione delle tecniche teatrali alla formazione.

Perché il Teatrodimpresa?

Il teatro d'impresa non si pone come alternativa a modalità di formazione o comunicazione più tradizionali, tuttavia presenta alcuni vantaggi che lo pongono come strumento d'elezione in diverse circostanze.

  • Forte impatto emotivo.

La peculiarità dello strumento teatrale è di poter creare un livello di coinvolgimento che supera la sfera cognitiva attivando anche il piano emotivo dei partecipanti.

Questa caratteristica diventa particolarmente vantaggiosa nei contesti in cui è necessario trasferire atteggiamenti, come per esempio il risparmio di costi e risorse, per i quali la semplice prescrizione comportamentale può rivelarsi scarsamente efficace.

  • Superamento delle resistenze.

Lo strumento teatrale, pur muovendosi in un contesto sufficientemente lontano da quello strettamente professionale, è in grado di abbattere le resistenze personali e di attivare riflessioni sul proprio operato.

  • Tempi ristretti.

Se il tempo che si ha a disposizione non consente di veicolare un messaggio a tutta l'organizzazione aziendale entro scadenze determinate, il Teatro d'Impresa permette di ridurre drasticamente i tempi sintetizzando efficacemente in poche serate o sessioni quello che avrebbe richiesto numerose giornate di formazione tradizionale.

  • Economicità.

Un altro vantaggio è quello di offrire la possibilità di raccogliere un numero anche elevato di partecipanti in un contesto teatrale, riducendo così l'impegno in termini di tempo e la complessità organizzativa e logistica.

  • Flessibilità.

Non avendo altro limite che la capienza della struttura, il Teatro d'Impresa può rivelarsi decisamente più economico di altre modalità formative, in particolare quelle dove sia ampio il numero di partecipanti che si vogliono coinvolgere.

 

Un’esperienza di utilizzo del Teatrodimpresa per responsabilizzare i collaboratori alla riduzione dei costi:  Il format Live Performance Training (LPT)

La proposta di SPELL per questa esigenza ha comportato la progettazione e l’adeguamento del format (della durata di una giornata) ad una platea di circa 45 - 50 partecipanti a sessione, replicato per undici sessioni.

Il format, derivato dal teatro forum, e rielaborato da SPELL, vede come strumento centrale lo sketch live interpretato da attori professionisti. Lo sketch porta in scena, in maniera piacevole e mai ripetitiva, personaggi e situazioni tipiche del contesto di riferimento, esasperandone i contenuti sino a renderli grotteschi e riuscendo, così, a trasferirli efficacemente. Lo sketch è contraddistinto dai seguenti aspetti:

Format: orientato alla leggerezza e all’ironia, con uno stile divertente e piacevole.

Ambiti: è possibile scegliere se rimanere in ambito strettamente aziendale o utilizzare la metafora per trasferire le riflessioni.

Stile: gli argomenti potranno essere declinati su differenti stili, tutti comunque rientranti nel filone “leggero” e mai drammatico.

Nel caso in oggetto, abbiamo realizzato n. 4 sketch (interpretati da 3 attori professionisti), ciascuno dei quali ha evidenziato comportamenti cruciali per gli obiettivi di saving dell’azienda.

Il format comporta la diretta partecipazione dei discenti all’azione teatrale: in tal modo diventa un efficace strumento di riflessione e di sviluppo della creatività e del decision making.

Ogni edizione prevede che i 40-50 partecipanti siano suddivisi in 4/5 squadre di numero omogeneo.

Gli sketch sono proposti seguendo il criterio del coinvolgimento emotivo crescente della platea. Per ognuno di essi, c’è un debrief specifico che trasmette contenuti formativi e contestualizza le argomentazioni emerse.

Il primo sketch è neutro, cioè realizzato esclusivamente dagli attori; il secondo prevede una struttura sliding doors nella quale, giunti ad alcuni bivi, si chiede in modo strutturato ai partecipanti di scegliere in quale direzione far proseguire la vicenda; il terzo è aperto, nel senso che la rappresentazione della situazione problematica si interrompe al suo culmine lasciando che siano le squadre in platea ad agire il finale. Ciascuna squadra, dopo un lavoro di gruppo volto ad individuare la più efficace soluzione creativa, nomina un portavoce che calca la scena.  Il prescelto sostituisce l’attore protagonista, interagisce con gli altri attori e porta avanti la strategia dell’intero gruppo. L’introduzione dell’escamotage del “time out” fornisce agli altri componenti del gruppo la possibilità di aiutare il proprio rappresentante in caso di difficoltà.

Grazie al supporto del Formatore e degli attori, i partecipanti vengono guidati nella:

  • Individuazione della situazione problematica.
  • Identificazione, all’interno della propria squadra, di uno sviluppo e di una chiosa coerenti con gli obiettivi espressi
  • Messa in scena dell’azione

Al termine di ogni sketch viene effettuato il debrief formativo e vengono commentate le soluzioni proposte. Obiettivo del debrief non è il giudizio sui diversi interventi, ma la riflessione guidata alla contestualizzazione di quanto agito.

Grazie a questa alternanza (sketch + debrief), la struttura dell’intervento è ritmata, leggera e gradevole; i partecipanti in aula, vengono così sollecitati da molteplici strumenti e linguaggi, aspetto questo in grado di mantenere alto il livello di attenzione e di coinvolgimento.

Finalità di questo format e della sua struttura è proprio quella di attivare i partecipanti, di sollecitarli, “catturarli”, focalizzando la loro attenzione e il loro interesse sulle competenze e sui comportamenti, presentati con una veste (quella teatrale) insolita ed innovativa e, proprio per questo, accattivante e motivante.

Concludendo: Il Live Performance Training consente l’ottimizzazione di tempi e costi, intervenendo non solo sul piano cognitivo, ma anche su quello emozionale, sensoriale e comportamentale.

Per promuovere un cambiamento e sensibilizzare i collaboratori sui possibili miglioramenti in termini di efficienza, l’approccio innovativo di matrice esperienziale risulta essere senza dubbio il più efficace ed incisivo. Di seguito, i vantaggi:

  • I partecipanti apprendono utilizzando tutti i loro “canali”: non solo quello cognitivo, ma anche quello emotivo e sensoriale.
  • Quando è realizzato attraverso la metodologia teatrale, provoca una maggiore apertura e disponibilità.
  • Unisce la dimensione dell’apprendimento a quella del divertimento.
  • Prevede un coinvolgimento ed una partecipazione attiva a 360°. I collaboratori aziendali diventano protagonisti e costruiscono insieme il loro apprendimento e le loro competenze, sviluppando la creatività.
  • Coniuga il potere della metafora al valore della concretezza: i partecipanti, grazie ad esperienze dirette, estrapolano elementi utili per aumentare le proprie conoscenze ed abilità, focalizzando nuovi comportamenti e nuove visioni

 

 

Sono oltre 500 le aziende che si sono affidate a noi per offrire a collaboratori, clienti, prospect, e perfino semplici cittadini una storia emozionante, un momento di intrattenimento intelligente, uno stile innovativo per veicolare contenuti complessi in modo gradevole ed immediatamente fruibile; oppure hanno fornito la possibilità di intraprendere un viaggio stimolante alla scoperta delle proprie potenzialità, superando insieme la sfida del pubblico e di nuove modalità comunicative. 

Oltre ad utilizzare le tecniche del repertorio classico del teatro d'impresa, abbiamo affinato lo strumento creando due modalità esclusive: la lezione spettacolo ed il fotoromanzo, legittimate dalla letteratura internazionale; inoltre, grazie al continuo lavoro di ricerca e studio, dal teatro d'impresa siamo evoluti al videodimpresa, che ci ha resi ancora una volta pionieri in Italia.

Inoltre, risulta fortemente ridotto l'impatto organizzativo, dato dall'assenza dei partecipanti dall'attività professionale durante il momento formativo.

 

di Nicola GrandeElisa Legnani

Spell Srl

www.castaspell.it | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

< >

Cerca nel sito

Seguici

EBCconsultingRisorseUmane109404887866736175696EBCConsultingHRcompany/ebc-consulting

Ultime notizie

Per semplificare i processi Hr è necessario adottare una piattaforma digitale unica!
Giovedì, 12 Luglio 2018
Per semplificare i processi Hr è necessario adottare una piattaforma digitale unica! Tutti i Responsabili del Personale hanno lo stesso... Read More...
FTE nelle Aziende Ospedaliere organizzazioni sanitarie enti pubblici ASST ATS
Lunedì, 11 Dicembre 2017
FTE nelle Aziende Ospedaliere organizzazioni sanitarie enti pubblici ASST ATS   Il sistema H1 Hrms – Modulo FTE per OS (Organizzazioni... Read More...
IMAGE Social Hr, sempre più “desiderato” dalle aziende!
Lunedì, 17 Luglio 2017
  Social Hr sempre più “desiderato” dalle aziende!   Negli ultimi 18 mesi abbiamo incontrato oltre 130 aziende in... Read More...
LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE DIVENTA SOCIAL HR
Mercoledì, 07 Giugno 2017
  La gestione delle Risorse Umane diventa Social HR     Finalmente sempre più spesso le Direzioni del Personale chiedono... Read More...
Le nuove norme MIFID2 per le risorse umane
Giovedì, 25 Maggio 2017
  La Direzione del Personale è direttamente coinvolta nella gestione delle risorse umane in relazione alle nuove norme MIFID2 per il... Read More...
IMAGE Analisi Quotidiana del Clima Aziendale
Venerdì, 21 Aprile 2017
ANALISI CONTINUA DEL CLIMA ORGANIZZATIVO AZIENDALE     Non serve più attendere la rilevazione annuale del Clima Organizzativo per... Read More...
Nuove competenze del personale ricercate sul mercato del lavoro
Venerdì, 02 Dicembre 2016
Nuove competenze del personale ricercate sul mercato del lavoro (e dentro l’azienda). Contemporaneamente all’avvio della Industry 4.0 i... Read More...
Facebook at Work per le risorse umane – Industry 4.0
Mercoledì, 12 Ottobre 2016
Facebook at Work per le risorse umane – Industry 4.0 Il mondo delle HR sta vivendo in questi ultimi anni una rivoluzione, la declinazione su... Read More...

Il sito EBC Consulting utilizza i cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner acconsenti al loro utilizzo, se vuoi saperne di più o negarne il consenso segui le istruzioni presenti alla sezione cookie di questo sito.