ebcconsulting

  • sistemi semplificati di gestione risorse umane

  • social hr condivisione processi ed info del personale

  • software hr business intelligence hr modelli gestione personale

Formazione Risorse Umane

Regole per coniugare obiettivi aziendali e crescita personale

Fino a 10 – 15 anni fa, parlare di formazione significava creare un percorso di crescita aziendale in grado di far fronte a mercati sempre più competitivi e variabili.

Formazione risorse Umane Coniugare obiettivi aziendali e crescita personale

 

Anche adesso lo scenario competitivo è rimasto difficile, probabilmente lo è ancora di più, ma a differenza di alcuni anni fa è cambiato profondamente il contesto della comunicazione e della diffusione dei mezzi di formazione del personale. La formazione e il coaching per motivare le risorse umane - Monitorare i risultati della formazione sulla rete vendita

 

Ma c'è un altro aspetto che in questo percorso di formazione e sviluppo del personale va necessariamente tenuto in considerazione. Le attuali contingenze economiche hanno reso desuete certe consuetudini relative al percorso professionale. Se fino agli anni '80 era ancora verosimile per un dipendente aspirare alla carriera all'interno dell'azienda in cui prestava servizio, o in un'altra organizzazione, vendendo il proprio ruolo e le competenze acquisite fino a quel momento, oggi le aziende in grado di offrire simili certezze sono davvero poche, o meglio, inesistenti.

Per questo motivo, oggi si richiede a ogni azienda un approccio alla formazione e allo sviluppo delle risorse umane sensibile e aperto, che sia in grado di fare fronte sia alle esigenze di sviluppo aziendali, sia alle esigenze di crescita personale.

Nuove tecnologie e nuovi strumenti di formazione continua diventano le parole chiave del percorso formativo che ogni azienda deve adottare, per essere competitiva e flessibile alle mutazioni dei mercati. Gestione della Formazione e Sviluppo del personale

Questo processo di formazione personale deve corrispondere a un movimento che coinvolge l’intero percorso in azienda. Troppo spesso, infatti, si osserva l'utilizzo di schemi ormai difficili, o impossibili, da applicare al contesto organizzativo attuale, con risposte ormai inadeguate alle nuove richieste di flessibilità poste dalla formazione delle persone.

Prendiamo in considerazione, come esempio, il modello formativo frontale oppure il percorso pianificato classico. Questi programmi sono una tacita autorizzazione alla deresponsabilizzazione del dipendente nei confronti delle proprie conoscenze. Il dipendente deve essere in grado di costruire da solo il proprio percorso di formazione e lo deve poter fare in ogni momento, perché le competenze che gli vengono richieste sono sempre nuove.

Le fonti della formazione sono ovunque: decine sono i contenuti liberamente scaricabili o accessibili da Internet e le tecnologie di fruizione sono alla portata di tutti.

Anche per il management si propone, allora, la grande sfida di apprendere attraverso un processo di formazione personale, nuovi approcci allo sviluppo delle risorse che gli consentano di veicolare al collaboratore messaggi di incoraggiamento alla auto-formazione, alla consultazione libera di fonti anche durante l’orario lavorativo, certi che comunque, il personale più in gamba non si risparmierà di lavorare alla propria crescita anche fuori dall’orario di lavoro.

Un corso risorse umane capace di fornire all'azienda gli strumenti necessari per promuovere la crescita personale e al contempo perseguire gli obiettivi aziendali, diventa allora la chiave di volta che può contraddistinguere un'azienda competitiva e flessibile, rispetto a una realtà imprenditoriale ancora legata a vecchi paradigmi organizzativi.

Vediamo allora quali sono i presupposti per creare in azienda un clima favorevole ed orientato alla formazione continua ed allo sviluppo personale.

 

Motivazione, motivazione e ancora motivazione

Qualunque processo di formazione e sviluppo delle risorse umane non può prescindere dalla variabile motivazionale, ormai strategica per ogni realtà aziendale.

Il collaboratore deve essere motivato a svolgere la propria formazione all'interno dell'azienda, sentendosi partecipe del proprio percorso formativo, consapevole che il processo formativo gli fornisca strumenti professionali e opportunità di crescita personale che possono, all'occorrenza, essere utilizzati presso altri contesti aziendali.

In altri termini: Il proprio percorso di formazione personale è utile sia all'azienda in cui il collaboratore svolge un ruolo e sia allo stesso collaboratore, che in futuro potrebbe occupare lo stesso ruolo in un altro contesto. È questa la parola chiave che deve sostenere il percorso motivazionale, che articola obiettivi aziendali a crescita personale in un virtuoso circolo produttivo.

 

Ma con quali strumenti, il management può veicolare questo messaggio e trasmetterlo al collaboratore?

  • Creando un clima collaborativo, o meglio uno spirito di squadra;
  • Focalizzando l'attenzione dei team sui risultati e non sulle attività;
  • Fornendo ai collaboratori continui rimandi informativi sulle nozioni necessarie per la crescita professionale;
  • Fornendo modelli comportamentali, utilizzando il management ed i talenti come esempi;
  • Attuando strategie di coinvolgimento e di comunicazione adeguate a veicolare i messaggi.

L'approccio della formazione e sviluppo delle risorse umane, deve necessariamente fare leva su questo fattore dinamico della personalità, che se gestito adeguatamente, e con idonei strumenti, è in grado di offrire all'azienda ottime opportunità di crescita e di sviluppo.

Business Intelligence Hr Programmazione della formazione del personale

Potenziare l’empowerment

Abbiamo volutamente creato questo gioco di parole per sottolineare il fatto che i processi di empowerment già consolidati e diffusi negli anni ’90 stanno subendo in questi anni una profonda mutazione.

La generazione dei Millenals (giovani nati a cavallo del nuovo millennio e che si affacciano in questi anni al mercato del lavoro) chiedono maggiore libertà di manovra e quindi anche maggiore libertà di apprendimento. Hanno grandi risorse da offrire in cambio: entusiasmo, creatività e valori universali da perseguire.

Queste energie all'interno di un progetto di formazione e sviluppo delle risorse umane, diventano il volano del cambiamento, inteso come opportunità di crescita aziendale e personale anziché come rischio di avere derive comportamentali negative per l’azienda.

Il processo di crescita indicato con il termine empowerment deve fare riferimento all’entusiasmo delle risorse e delle competenze esistenti e talvolta latenti, per favorire il raggiungimento degli obiettivi del gruppo nel contesto aziendale.

Il modello dell'empowerment propone il coinvolgimento di tutti i collaboratori, l'incremento della loro autostima, la valorizzazione delle competenze esistenti, la promozione della loro crescita personale e del senso di responsabilità per gli eventi che accadono.

Potenziare questo contesto, significa instillare nel personale la consapevolezza che con la partecipazione attiva possono cambiare le sorti della propria azienda.

Il manager diviene allora il fulcro attorno al quale si snodano il cambiamento, la flessibilità aziendale e un'empowerment leadership con capacità di delega, in grado di offrire modelli comportamentali idonei, promuovendo il senso di responsabilità e l'autonomia dei collaboratori.

 

Il pragmatico approccio dell'empowerment offre quindi un'ulteriore via di accesso al nostro quesito iniziale. Un corso risorse umane deve necessariamente tenere conto delle variabili personali e del gruppo, di autostima e di responsabilizzazione, volte a offrire nuova forza propulsiva al gruppo di lavoro e nuovi sbocchi di sviluppo aziendale.

In queste poche righe abbiamo individuato due grandi momenti in grado di promuovere la crescita personale e contemporaneamente di sostenere gli obiettivi aziendali. Senza dubbio questo spostamento di focus dal vecchio approccio formativo, deresponsabilizzante e alienante, verso un approccio creativo e valorizzante l'individuo e il gruppo, trova un valido vettore nello sforzo di cambiamento dell'azienda, sempre maggiormente impegnata in nuove sfide globali e locali, con sempre maggiori necessità di avere nel proprio organico collaboratori responsabili e con un elevato grado di autonomia.

Cerca nel sito

Seguici

EBCconsultingRisorseUmane109404887866736175696EBCConsultingHRcompany/ebc-consulting

Ultime notizie

Per semplificare i processi Hr è necessario adottare una piattaforma digitale unica!
Giovedì, 12 Luglio 2018
Per semplificare i processi Hr è necessario adottare una piattaforma digitale unica! Tutti i Responsabili del Personale hanno lo stesso... Read More...
FTE nelle Aziende Ospedaliere organizzazioni sanitarie enti pubblici ASST ATS
Lunedì, 11 Dicembre 2017
FTE nelle Aziende Ospedaliere organizzazioni sanitarie enti pubblici ASST ATS   Il sistema H1 Hrms – Modulo FTE per OS (Organizzazioni... Read More...
IMAGE Social Hr, sempre più “desiderato” dalle aziende!
Lunedì, 17 Luglio 2017
  Social Hr sempre più “desiderato” dalle aziende!   Negli ultimi 18 mesi abbiamo incontrato oltre 130 aziende in... Read More...
LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE DIVENTA SOCIAL HR
Mercoledì, 07 Giugno 2017
  La gestione delle Risorse Umane diventa Social HR     Finalmente sempre più spesso le Direzioni del Personale chiedono... Read More...
Le nuove norme MIFID2 per le risorse umane
Giovedì, 25 Maggio 2017
  La Direzione del Personale è direttamente coinvolta nella gestione delle risorse umane in relazione alle nuove norme MIFID2 per il... Read More...
IMAGE Analisi Quotidiana del Clima Aziendale
Venerdì, 21 Aprile 2017
ANALISI CONTINUA DEL CLIMA ORGANIZZATIVO AZIENDALE     Non serve più attendere la rilevazione annuale del Clima Organizzativo per... Read More...
Nuove competenze del personale ricercate sul mercato del lavoro
Venerdì, 02 Dicembre 2016
Nuove competenze del personale ricercate sul mercato del lavoro (e dentro l’azienda). Contemporaneamente all’avvio della Industry 4.0 i... Read More...
Facebook at Work per le risorse umane – Industry 4.0
Mercoledì, 12 Ottobre 2016
Facebook at Work per le risorse umane – Industry 4.0 Il mondo delle HR sta vivendo in questi ultimi anni una rivoluzione, la declinazione su... Read More...

Il sito EBC Consulting utilizza i cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner acconsenti al loro utilizzo, se vuoi saperne di più o negarne il consenso segui le istruzioni presenti alla sezione cookie di questo sito.